I 6 migliori consigli su come recuperare da un intervento estetico

Sottoporsi a interventi di chirurgia estetica è una procedura entusiasmante per la maggior parte dei pazienti, poiché si traduce in un miglioramento dell’autostima e dell’aspetto. 

Comprensibilmente, molti pazienti desiderano accelerare il loro processo di recupero in modo che possano godere di questi cambiamenti e tornare alle loro normali attività e abitudini quotidiane prima.

Ogni paziente e procedura è diversa, quindi molte variabili possono influenzare il tempo di recupero che puoi aspettarti di aver bisogno dopo aver eseguito una o più procedure chirurgiche. 

Tuttavia, la buona notizia è che puoi avere un impatto significativo sul tuo processo di recupero seguendo attentamente tutte le istruzioni postoperatorie dall’equipe che ti seguirà. 

Un noto esperto di chirurgia plastica a Verona ed il processo di recupero in base alle tue esigenze individuali in base alla tua salute generale e al tipo di procedura che stai ricevendo, nonché alla tua reazione all’intervento.

Ecco i migliori consigli per il recupero della chirurgia plastica che ogni paziente di chirurgia estetica può seguire per accelerare il recupero dopo aver subito una procedura.

Non cercare di “resistere”

Dolore, lividi e gonfiore fanno tutti parte del processo di recupero naturale del tuo corpo e sono una componente normale dell’esperienza post-operatoria. Molti pazienti tentano di far passare o ignorare il dolore, ma è importante prendere gli antidolorifici prescritti. Non lasciare che il dolore ti raggiunga; ti renderai solo un disservizio allungando il tempo di recupero.

Inoltre, assicurati di evitare farmaci antidolorifici da banco o rimedi erboristici, che non solo possono fluidificare il sangue, ma possono anche interferire con i farmaci da prescrizione. Quando prendi antidolorifici su prescrizione, tieni presente che un effetto collaterale comune di questi farmaci è la stitichezza. È importante bere molti liquidi e spostarsi frequentemente per contrastare questo fenomeno.

Muoviti

Nelle prime 48 ore circa dopo l’intervento, avrai bisogno di molto riposo; tuttavia, non confondere la direttiva di prendersela comoda come un’istruzione che dovresti restare a letto tutto il giorno. Il movimento aiuta il tuo corpo a guarire e può anche ridurre i livelli di dolore.

Potresti non avere voglia di camminare per cinque miglia, ma assicurati di alzarti di tanto in tanto per mantenere il flusso sanguigno. Anche camminare per casa per pochi minuti, o qualche minuto di movimento di stretching delicato, è meglio che non fare nulla. Considera l’idea di impostare un timer per ricordarti di alzarti e muoverti ogni ora.

Salta la palestra

Sì, sappiamo che questa istruzione può sembrare controintuitiva, poiché abbiamo appena parlato dei vantaggi di spostarsi. Tuttavia, un esercizio intenso, come la corsa o il sollevamento pesi, può essere una battuta d’arresto per il processo di recupero. Molti pazienti cosmetici sono ansiosi di tornare alle loro normali routine di allenamento, ma per accelerare i tempi di recupero, è importante evitare esercizi impegnativi per diverse settimane dopo l’intervento.

L’allenamento aumenta la pressione sanguigna, che può aumentare lividi, sanguinamento e infiammazione. I pazienti che si impegnano in regimi di allenamento vigorosi troppo presto dopo l’intervento chirurgico possono sperimentare gravi complicazioni, come la riapertura delle incisioni. Anche se pensi di essere pronto per tornare in palestra, consulta il tuo chirurgo prima di riprendere i livelli di attività pre-chirurgici.

Abbi aspettative realistiche

Tieni presente che il tuo processo di recupero è proprio questo: un processo. Dopo un intervento chirurgico di qualsiasi tipo, sembrerai e ti sentirai peggio prima di stare meglio. Quasi tutti i tipi di procedure di chirurgia estetica comportano lividi e gonfiore. Non sarai in grado di vedere l’effetto completo dei tuoi risultati per alcuni giorni o più a lungo. Niente panico, poiché lo stress può interferire con il tempo di guarigione naturale del tuo corpo.

A seconda delle procedure che hai scelto di ottenere, il tempo di recupero potrebbe variare da pochi giorni a poche settimane. Pianifica di conseguenza in che modo i tempi di inattività post-chirurgici influenzeranno il tuo lavoro, le responsabilità familiari e il programma sociale. Inoltre, fai in modo che un familiare o un amico si prenda cura di te per le prime 48-72 ore dopo l’intervento. Anche se puoi credere di poter riprendere subito le tue normali routine, avere qualcuno che ti aiuta ti porterà tranquillità e ti permetterà di concentrarti sulla tua guarigione. Se non hai qualcuno che si prenda cura delle tue esigenze post-operatorie, chiedi del nostro servizio di assistenza infermieristica post-operatoria.

Non fumare

Come regola generale, i pazienti che fumano dovrebbero smettere di fumare almeno otto settimane prima di sottoporsi a un intervento di chirurgia estetica. Una volta terminato l’intervento, ciò non significa che dovresti riprendere l’abitudine. A causa di come influisce sulla circolazione, il fumo ritarda in modo significativo il processo di guarigione e può portare a gravi complicazioni durante il recupero.

Applicare impacchi di ghiaccio o indumenti compressivi se richiesto

Se ti sottoponi a qualsiasi tipo di intervento chirurgico al viso, incluso un lifting, un lifting delle palpebre o un lavoro al naso, è importante applicare il ghiaccio per ridurre al minimo il gonfiore. Anche se hai delle bende che coprono l’area chirurgica, potrebbe essere necessario ghiacciarlo periodicamente.

Alcune procedure chirurgiche, come l’Addominoplastica, la liposuzione, l’aumento del seno o il lifting del seno, potrebbero richiedere di indossare un indumento compressivo per diverse settimane. Non trascurare l’importanza di questi indumenti per aiutare il tuo corpo a controllare gonfiore e lividi. Aiutano anche con il rimodellamento del corpo prevenendo le rughe della pelle e migliorando la retrazione della pelle. La pressione degli indumenti compressivi può anche rendere le cicatrici più morbide, piatte e meno visibili.

Ogni paziente ha bisogno di cure diverse

Tieni presente che il processo di recupero dopo la chirurgia plastica varia da paziente a paziente e, cosa altrettanto importante, il tipo e il numero di procedure che scegli di sottoporsi.

Che si tratti di assumere farmaci prescritti in determinati momenti, quando è sicuro per te riprendere il tuo regolare regime di esercizio fisico o come prenderti cura delle tue incisioni chirurgiche per ridurre al minimo le cicatrici, il tuo team chirurgico può fornire i migliori consigli per un recupero sicuro e sano. Segui tutti i suggerimenti per il recupero della chirurgia plastica sopra menzionati per ridurre i tempi di recupero.

Lascia un commento