Dalla scoperta alle moderne lavorazioni meccaniche, ecco l’alluminio e i suoi “segreti”

Si dice spesso che l’alluminio sia un metallo caratterizzato da una storia piuttosto recente, e in effetti è vero se si pensa che la forma pura nella quale esso viene usato attualmente venne scoperta solamente nel diciannovesimo secolo.

Eppure l’utilizzo dei silicati di alluminio è noto all’umanità sin da tempi antichissimi – si ritiene addirittura dal 5300 a.C. – quando gli antichi Persiani utilizzavano questi composti per rendere più robusti i loro manufatti in argilla. Anche gli Egizi conoscevano bene questi silicati, utilizzati sia per la preparazione dei cosmetici che per la tintura dei tessuti.

Bisognò tuttavia attendere gli inizi del XIX secolo affinché il chimico e inventore britannico Sir Humphrey Davy teorizzasse l’esistenza dell’alluminio, sebbene non fosse mai riuscito a crearlo in laboratorio. Qualche anno più tardi venne scoperta la bauxite, una roccia contenente elevate quantità di ossidi di alluminio, ma anche in questo caso l’elemento puro non fu isolato.

Nel 1825, però, la svolta: il danese Hans Christian Ørsted riuscì finalmente a ottenere alluminio in purezza, e negli anni a venire il suo lavoro fu ulteriormente perfezionato da altri chimici come il tedesco Friedrich Wohler e il francese Henri Sainte-Claire Deville, che mise a punto il primo processo di produzione commerciale.

Oggi l’alluminio viene utilizzato per una grandissima varietà di oggetti e componenti, poiché è caratterizzato da grande leggerezza ed elevata resistenza alla corrosione. Si tratta al tempo stesso di un metallo estremamente duttile, che deve essere quindi trattato con macchinari e procedimenti speciali.

Per una lavorazione meccanica dell’alluminio estremamente accurata è possibile rivolgersi alla ditta CB Meccanica, che mette a disposizione dei clienti di tutta Italia che cercano un servizio professionale le sue attrezzature all’avanguardia.

I centri di lavoro CNC disponibili da CB Meccanica, nelle mani degli esperti dipendenti dell’azienda parmigiana, saranno utilizzati per eseguire lavorazioni su misura di componenti in alluminio per le aziende del settore automobilistico, aeronautico, elettronico e non solo.

Lascia un commento